Fai da te – Panchina da giardino in legno

State cercando un posto tranquillo per rilassarvi? Una panchina da giardino rustica si adatta praticamente a qualsiasi giardino. Il meglio è avere un pezzo unico creato da voi. Vi mostreremo come costruire la vostra panchina da giardino in pochi passi utilizzando la filosofia del “fai da te”.

Un piccolo suggerimento aggiuntivo: potete realizzare in modo semplice una versione in miniatura di questo progetto “fai da te” creando una panchina per bambini.

Il legno da utilizzare

Per la panchina da giardino presente nel nostro tutorial, abbiamo utilizzato legno di pino. Tuttavia, tenete presente che dal legname di conifere può fuoriuscire resina. Consigliamo anche l’utilizzo di legno di frassino o di faggio. Per prolungarne la durata, si consiglia di trattare regolarmente la panchina con olio.

Indumenti di protezione

Anche gli artigiani del legno occasionali necessitano di attrezzature di protezione adeguate, poiché si lavora con una motosega. Per prima cosa occorre proteggere la testa. Indossate sempre occhiali da lavoro oppure una protezione per il volto, e proteggete le vostre orecchie, ad esempio con tappi auricolari. Indossate inoltre un elmetto in caso lavoriate in zone boschive. È di particolare importanza proteggere mani e gambe – indossate guanti da lavoro, pantaloni e stivali con protezione antitaglio.

Per saperne di più Equipaggiamento protettivo in caso di utilizzo di motosega [http://www.stihl.de/richtige-schutzausstattung.aspx
Versione in lingua inglese: http://blog.stihl.com/products/2013/12/personal-protective-equipment-bet-life] sul nostro sito web.

Si consideri che in alcuni paesi esistono obblighi particolari in materia di attrezzature di protezione individuale e che tali attrezzature non rappresentano un’alternativa alle tecniche di lavoro in sicurezza. Pertanto leggete sempre le istruzioni dei vostri attrezzi.

Per saperne di più su come utilizzare una motosega in sicurezza.

Fase 1: cosa vi serve per costruire una panchina da giardino fai da te

  • Per lo schienale:
    • 2 sostegni (la lunghezza dipende dall’altezza desiderata, devono essere segati se necessario)
    • 1 tavola di legno (lunghezza approssimativa 120 cm)
  • Per la seduta: tronco rotondo (diametro approssimativo 30 cm)
  • Per le gambe: altri due tronchi rotondi (misure approssimative: lunghezza 30 cm e diametro 30 cm)
  • 12 viti (misura approssimativa: 150 mm)
  • Trapano
  • Motosega STIHL

Fase 2: taglio della seduta

Prima di iniziare a segare, è necessario fissare il tronco utilizzando, ad esempio, cunei di legno, per evitare che rotoli. Per creare la seduta, il tronco deve essere tagliato a metà. Per farlo correttamente, è utile segnare preventivamente la zona in cui si intende effettuare il taglio.

Si consiglia di marcare un’estremità del tronco e poi di proseguire lungo tutta la sua lunghezza.

Una volta effettuati tutti i preparativi, potrete segare la seduta. Iniziate con un taglio verticale fino alla metà del tronco. Poi ruotate il tronco di 180 gradi e segate dal lato opposto.

 

Fase 3: come fare le gambe

I due tronchi che devono fungere da gambe della panchina devono potersi adattare correttamente alla parte inferiore della seduta. Per farlo, è necessario eseguire un taglio a forma di v. Ciò consentirà di creare un incavo nelle due gambe in cui la seduta potrà essere posizionata saldamente. Successivamente, posizionare il sedile sulle gambe e fissarlo ad esse, avvitando le viti nelle gambe partendo dalla superficie della seduta.

 

Fase 4: aggiunta dei sostegni

Dopo che seduta e gambe sono state avvitate saldamente, è possibile unire i sostegni. Avete quasi terminato la vostra panchina da giardino – occorre solo effettuare un’ultima operazione.

 

 

Fase 5: aggiunta dello schienale

L’ultima operazione consiste nell’avvitare la tavola sui sostegni all’altezza desiderata, per consentirvi di appoggiare ad essa la schiena. Consigliamo di posizionare due viti per ogni sostegno, per evitare che questa si sformi.

La vostra panchina da giardino fatta in casa è finita

La vostra nuova panchina da giardino “fai da te” può ora essere provata. Dopodiché, è consigliabile proteggere il legno dai cambiamenti atmosferici. A seconda del tipo di legno che è stato scelto, è possibile cospargere il legno con olio, cera, smalto o vernice.