Poggiare una batteria sul riscaldamento durante la ricarica?

Riguardo alla tecnologia delle batterie si sono creati numerosi miti. Ma queste ipotesi sono davvero fondate? Abbiamo dato un’occhiata più da vicino a quelle più diffuse.

In questo articolo consideriamo con attenzione, se sia consigliabile posizionare una batteria sul riscaldamento durante la ricarica. Spieghiamo cosa si nasconde dietro al mito e se sia effettivamente utile tenere al caldo la vostra batteria agli ioni di litio.

La temperatura di una batteria influisce sulla quantità di energia a disposizione?

Il mito: una batteria deve essere posizionata sul riscaldamento durante la ricarica. Il calore aumenta l’attività elettrica nella batteria: questo permette di salvaguardare la batteria durante la ricarica e ne prolunga la vita utile. Se una batteria è completamente scarica, riscaldandola è addirittura possibile riattivarla brevemente. Questo perché solo una batteria calda può accedere a tutta la sua riserva di energia.

I fatti: le batterie agli ioni di litio non devono essere posizionate sul riscaldamento per essere ricaricate. Questo non protegge né la batteria, né tantomeno incrementa la sua capacità. Temperature eccessivamente alte o basse possono anche essere dannose per la batteria. Si consiglia quindi di ricaricare la batteria a temperatura ambiente o anche all’aperto, in caso di temperature esterne moderate.

In generale, vi consigliamo di prestare sempre attenzione all’adeguato livello di temperatura della batteria.

L’origine: dove abbia avuto origine il mito non è chiaro. Presumibilmente, tuttavia, è da ricondursi alle osservazioni di utilizzatori di batterie particolarmente attenti: poggiando una batteria scarica sul riscaldamento acceso, essa indica nuovamente la presenza di ricarica, senza però essere effettivamente ricaricata. La quantità di energia indicata varia ampiamente in base alla tecnologia delle batterie, ma è generalmente pochissima. L’aumento di potenza si osserva in particolare in batterie al nichel-idruro di metallo e agli ioni di litio.

Durante il riscaldamento non viene considerato che temperature troppo elevate sono dannose per la batteria. Una moderna batteria agli ioni di litio, per esempio, è costituita da un anodo, un catodo, un separatore e l’elettrolita. L’elettrolita è un composto chimico, che presenta uno stato liquido o gelatinoso. Questo materiale garantisce il trasporto delle particelle elettricamente cariche (ioni) tra anodo e catodo. Durante il caricamento e lo scaricamento, gli ioni si spostano praticamente da un elettrodo all’altro – a seconda della direzione della corrente. Se in questo contesto la batteria viene riscaldata eccessivamente, le particelle subiscono un acceleramento e il materiale si decompone. Questo non provvede a salvaguardare la batteria, ma ne riduce anche la vita utile. Se la batteria è fortemente surriscaldata, nel peggiore dei casi è possibile la formazione di gas facilmente infiammabili. La batteria diventa inutilizzabile. Di conseguenza, è fortemente sconsigliato posizionare la batteria sul riscaldamento.

 

Una batteria agli ioni di litio è costituita da un anodo, un catodo, un separatore e l’elettrolita liquido, che contiene gli ioni mobili. Il grafico mostra il movimento di ioni in una batteria.

 

Un piccolo consiglio: anche le temperature troppo basse sono dannose per la batteria. Infatti, a differenza dell’accelerazione delle particelle in caso di riscaldamento, il freddo rallenta i processi. Una batteria congelata, per esempio, non può essere proprio ricaricata. Pertanto, si raccomanda di non conservare e non ricaricare i vostri dispositivi a batteria all’aperto in inverno, ma a temperature moderate, come in cantina o garage.

STIHL utilizza celle agli ioni di litio e una tecnologia sofisticata

Per batterie agli ioni di litio, la temperatura di ricarica ideale è compresa tra 18 °C e 25 °C – la normale temperatura ambiente. Le batterie STIHL, tuttavia, possono essere ricaricate senza preoccupazioni in un intervallo di temperatura della batteria da 5 °C a 50 °C. Ulteriore sicurezza è offerta anche dai caricatori STIHL: se la vostra batteria è troppo calda in seguito ad un utilizzo prolungato, il processo di ricarica inizia solo quando la temperatura ha raggiunto un certo livello di temperatura. I caricatori come il modello a ricarica rapida AL 300 aiutano inoltre attivamente il raffreddamento della batteria, attraverso un sistema ad aria integrato.

Desiderate ulteriori informazioni sulle tecnologie STIHL? Leggete anche le nostre presentazioni delle tecnologie Stihl.