STIHL rende noti tre record per l’esercizio 2017

“Nel 2017 il Gruppo STIHL ha realizzato ancora una volta un fatturato record a 3,8 miliardi di euro. Rispetto all’esercizio precedente, l’incremento è del 9,7 per cento”, lo ha reso noto il presidente del CdA STIHL, Dr. Bertram Kandziora, in occasione della conferenza stampa di presentazione del bilancio tenutasi a Waiblingen il 18 aprile. Depurata degli effetti dei corsi di cambio, la crescita del fatturato si attesta al 10,2 per cento. “Abbiamo conquistato ampie quote di mercato e consolidato la nostra posizione leader sui mercati mondiali”, ha aggiunto il presidente del CdA. Oltre agli utensili a benzina, a trainare la crescita sono stati anche i prodotti a batteria per utenti privati. “Per incrementare l’attrattività dei prodotti, nel 2017 molte delle nostre attività sono state interessate dalla digitalizzazione. Grazie alle nuove tecnologie e a reti intelligenti, vogliamo creare un reale valore aggiunto per l’utente finale e per i nostri rivenditori specializzati.”

Le vendite STIHL superano per la prima volta quota 10 milioni di pezzi. Nel 2017 il Gruppo STIHL ha registrato tassi di crescita a doppia cifra in tutti i continenti. “L’anno scorso abbiamo venduto per la prima volta più di 10 milioni di unità a motore in tutto il mondo” ha sottolineato il Dr. Kandziora. Nel segmento benzina le vendite sono cresciute a due cifre, mentre sono più che raddoppiate per quanto riguarda i prodotti a batteria. “Con la nuova gamma ampliata di prodotti a batteria abbiamo acquisito nuovi gruppi di clientela. Anche il lancio dei nuovi prodotti a batteria per utenti privati ha registrato ampi consensi, innescando una forte impennata della domanda”, ha riferito il presidente del CdA. Tra i mercati più forti spiccavano nuovamente Nordamerica ed Europa occidentale. Anche in Asia e Oceania la crescita è stata superiore alla media. L’andamento positivo a livello mondiale si è riflesso anche sul numero degli addetti. Dr. Kandziora: “A inizio 2017 superavamo già quota 15.000. Il 31 dicembre 2017 il Gruppo STIHL occupava 15.875 dipendenti, corrispondenti a un più 6,4 per cento rispetto all’esercizio precedente.”

Il mercato tedesco continua a crescere. Sul mercato tedesco nel 2017 STIHL ha messo a segno un netto incremento di vendite e fatturato. “L’attività relativa alle motoseghe ha evidenziato un andamento soddisfacente. La clientela ha accolto positivamente anche i robot tosaerba VIKING iMow e i nuovi tosaerba a batteria STIHL introdotti nell’ambito del rebranding”, ha dichiarato il presidente del CdA. “Nel 2018 consolideremo il nostro posizionamento di mercato con nuovi prodotti, forti campagne e ulteriori investimenti nel potenziamento della rete di rivenditori specializzati.”

La crescita mondiale incide positivamente sulla casa madre tedesca. Rispetto all’esercizio precedente il fatturato della casa madre, ANDREAS STIHL AG & Co. KG, è salito del 13,3 per cento al livello record di 1,15 miliardi di euro. La quota dell’export si è attestata al livello dell’esercizio precedente (88,9 per cento). L’organico è cresciuto del 6,6 per cento a 4.654 addetti. Il 31 dicembre 2017 a Waiblingen lavoravano 3.618 occupati, a Ludwigsburg 278, a Prüm-Weinsheim 693 e a Wiechs am Randen 65. A fronte del positivo andamento dell’attività, nello scorso esercizio sono state operate 120 assunzioni a tempo indeterminato e più di altre 80 lo saranno entro fine marzo del 2018. “Per l’esercizio in corso prevediamo un’ulteriore incremento del numero di occupati della casa madre. Nei settori Connected Products, Batteria, Elettronica e IT dovremo coprire prossimamente oltre 200 posizioni aperte”, ha reso noto il Dr. Kandziora.

La buona struttura finanziaria permette investimenti consistenti. La forte crescita dell’impresa impone ampliamenti e progetti edilizi di vasta portata. Nel 2017 il volume di investimenti del Gruppo STIHL si è attestato a 248 milioni di euro, il 30 per cento dei quali è confluito nella casa madre tedesca. Ad essi si sono contrapposti ammortamenti per 156 milioni di euro. “Con una quota di capitale proprio del 70,2 per cento, la nostra struttura di capitale si mantiene buona. Siamo un’impresa familiare indipendente ad alta redditività e, grazie alla politica di prelievo moderata dei nostri soci, possiamo finanziare tutti gli investimenti con la liquidità dell’impresa”, ha sottolineato il Dr. Kandziora. I fondi confluiranno tra l’altro nella rete mondiale di produzione e vendita, nella ricerca e sviluppo e nell’infrastruttura IT. Da qui al 2021 l’impresa prevede di investire in tutto il mondo oltre un miliardo di euro.

La digitalizzazione offre potenziale di lungo periodo per nuovi campi di attività. “Nei prossimi anni la digitalizzazione potrebbe rappresentare la locomotiva della crescita per STIHL. Ci occupiamo della digitalizzazione già da alcuni anni, ma nel 2017 il tema ha acquisito slancio”, ha dichiarato il Dr. Kandziora. “Le nostre attività si concentrano come in precedenza sullo sviluppo e sulla fabbricazione di prodotti robusti e affidabili nell’abituale qualità superiore STIHL. Prodotti che rendiamo ancora più attrattivi grazie a software e servizi intelligenti”, ha sottolineato il presidente del CdA STIHL. Il potenziale in questo senso lo offre l’intera catena di creazione del valore, a partire dai processi produttivi per arrivare all’assistenza clienti e alle vendite, passando per prodotti intelligenti e nuovi modelli operativi. “Riteniamo che le opportunità più promettenti vadano individuate nelle aree di attività Smart Garden, Forst 4.0 e Advanced Landscaping. Ma anche i settori gestione flotte, protezione antifurto e ottimizzazione intervalli di manutenzione offrono un elevato potenziale”, precisa il presidente del CdA STIHL.

Nuove strutture aziendali accelerano la digitalizzazione. Per concentrare e accelerare le attività inerenti la digitalizzazione, STIHL ha creato nuove strutture e processi di lavoro. Lo scorso anno hanno visto la luce il settore Digitalizzazione e la STIHL Digital GmbH. Questa società acquisisce partecipazioni in giovani imprese che sviluppano e portano a maturità di prodotto modelli operativi digitali. Dr. Kandziora: “Inoltre sviluppiamo coerentemente i nostri processi per poter agire in modo ancora più rapido e dinamico. Abbiamo ad esempio allestito in azienda i primi “Innovation Labs”, in cui team a composizione interdisciplinare lavorano intensamente su nuove idee commerciali.”

Novità di prodotto digitali nel segmento Smart Solutions:

  • Smart Garden Hub STIHL GCI 100 per un’irrigazione efficiente dei giardini. Con lo Smart Garden Hub STIHL GCI 100 l’azienda ha presentato una soluzione intelligente in grado, secondo il Dr. Kandziora, “non solo di rendere l’irrigazione del giardino di casa più efficiente ed economizzare costi e risorse, ma anche di delineare l’inizio di una nuova visione del giardino intelligente del futuro”. Lo STIHL GCI 100 comanda l’irrigazione in base alla situazione meteo attuale nel giardino domestico e in superfici più ampie come parchi o campi sportivi. Il sistema intelligente è gestibile da smartphone o tablet tramite una app. “In questo modo semplifica la cura del verde e consente di tagliare fino al 50 per cento i consumi idrici del giardino”, ha sottolineato il presidente del CdA STIHL. Inoltre il prodotto si collega in rete con il robot tosaerba VIKING iMow, consentendo di coordinare gli intervalli di tosatura e irrigazione.

  • Rete ben strutturata grazie a STIHL connected. Con STIHL connected l’azienda offre ai clienti privati nuove possibilità per la manutenzione e la cura dei suoi utensili. Il sistema è costituito dallo STIHL Smart Connector, che viene collegato alla macchina e rileva e memorizza le ore di funzionamento, e da una app STIHL a cui vengono trasmessi via Bluetooth i dati della macchina. Gli utenti ottengono così una panoramica dettagliata dei periodi di utilizzo dei loro apparecchi, possono visualizzare consigli per la manutenzione e tramite la app STIHL possono fissare direttamente un appuntamento per l’assistenza con il rivenditore specializzato di zona. E possono anche trasmettere preventivamente i dati del prodotto , in modo da ridurre al minimo i tempi di fermo in officina. “Per le esigenze specifiche degli utenti professionali stiamo attualmente sviluppando un’offerta che consente la gestione efficace di flotte su base digitale, offrendo vantaggi sia ai clienti sia ai rivenditori specializzati”, ha spiegato il Dr. Kandziora.

 

La novità mondiale STIHL MS 500i disponibile dalla stagione 2018/19. La prima motosega a benzina a iniezione elettronica, la STIHL MS 500i, sarà disponibile in tutto il mondo dall’inizio del prossimo anno. “Visto il grande interesse, già a partire dalla stagione 2018/19 la STIHL MS 500i sarà disponibile in un numero limitato di unità in alcuni mercati selezionati, tra cui la Germania”, ha reso noto il presidente del CdA STIHL. Che ha poi chiarito: “La STIHL MS 500i apre un ambito tecnico completamente inedito per le motoseghe a benzina e consolida la leadership tecnologica di STIHL.” Grazie alla costruzione leggera, si caratterizza per il rapporto peso/potenza più basso di sempre (1,24 kg/kW) e definisce nuovi standard in fatto di semplicità di uso e manutenzione. Il motore è privo di carburatore, il carburante è dosato da un sistema a iniezione elettronica. “Inoltre la motosega vanta una dinamica sorprendente. La catena accelera da 0 a 100 km/h in una frazione di secondo”, ha spiegato il Dr. Kandziora. Gli operatori di settore potranno provare direttamente la STIHL MS 500i per la prima volta alla fiera Interforst nel mese di luglio.

Altre novità di prodotto STIHL per professionisti e utenti privati. Tutte le novità di prodotto STIHL presentate alla conferenza stampa autunnale dello scorso anno sono oggi presenti sul mercato o lo saranno a breve come da previsioni. Tra quelle già disponibili figurano la STIHL TS 440, la prima troncatrice al mondo dotata di sistema frena-disco QuickStop, l’aspirapolvere per liquidi e polveri STIHL SE 133 ME e i rasaerba per mulching e tosaerba a batteria, ora disponibili nel tipico arancione STIHL nell’ambito del rebranding. Tra questi, i tosaerba STIHL RMA 235, STIHL RMA 339 C, STIHL RMA 443 C e STIHL RMA 448 TC e il tosaerba per mulching STIHL RMA 2 RT. Ha appena fatto ingresso sul mercato la motosega di pronto intervento STIHL MS 462 C-M R, progettata per rispondere alle specifiche esigenze di intervento di vigili del fuoco e protezione civile, e il motore Kombi a batteria STIHL KMA 130 R della linea a batteria PRO, che grazie a una decina circa di diversi utensili Kombi ha tutte le caratteristiche per imporsi come campione di versatilità nella cura delle aree verdi.

Novità di prodotto VIKING per la cura dei giardini. Il programma prodotti VIKING si amplia con il robot tosaerba VIKING MI 422 PC, controllabile tramite app ovunque ci si trovi, tanto nel terrazzo di casa quanto in vacanza. “Garantiamo così maggiore comfort e flessibilità per i nostri clienti. E in più grazie a un’integrazione dei dati meteo si possono pianificare i periodi di tosatura in base alle condizioni attuali del tempo”, ha aggiunto il Dr. Kandziora. Altre novità VIKING sono il tosaerba a benzina VIKING MB 448 PC a trazione posteriore e il versatile arieggiatore elettrico VIKING LE 240.

Nel 2018 Stihl TIMBERSPORTS® fa tappa in Francia e Gran Bretagna. Con il Champions Trophy la Stihl TIMBERSPORTS® Series, la classe regina dei taglialegna sportivi, approda per la prima volta in Francia con un torneo internazionale: il 26 maggio 2018 i dodici migliori taglialegna sportivi del mondo si sfideranno in una competizione “uomo contro uomo” nel vecchio porto di Marsiglia. Un’altra premiere: a ospitare il finale internazionale di stagione, il campionato della Stihl TIMBERSPORTS® Series, sarà la città britannica di Liverpool. Il 19 ottobre 2018 i migliori team nazionali daranno il via alla competizione cimentandosi in una staffetta nella cornice della Echo Arena. Il 20 ottobre dodici atleti si contenderanno in una competizione individuale l’ambito titolo di taglialegna sportivo. In entrambi i casi la squadra da battere è la Nuova Zelanda, che difende il titolo e ha nettamente dominato il campionato del mondo 2017.

 

 

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *